PERCHE' WOM ?

 
 

W.O.M. = Word Of Mouth

Parola della Bocca = Passaparola


Parole a fior di labbra, quasi sussurrate, dette in modo confidenziale ma estremamente consapevole.
WOM è l'onesta condivisione di un'opinione che un consumatore fa ad un altro. E' la fase decisiva nel cammino di scelta che convince la gente a comprare il vostro prodotto.

Il più potente strumento promozionale esistente, che fa perno sulla fiducia e si appoggia necessariamente su una customer satisfaction reale e guadagnata,
sulle effettive qualità di un prodotto o servizio, sul desiderio sincero delle persone di comunicare ad altri un'esperienza che le ha appagate;
un mezzo senza tempo e di certo lo strumento di comunicazione più semplice ed efficace, in passato come oggi, nell'epoca del web 3.0.

Questo semplice meccanismo rappresenta la nostra essenza: il sistema che, applicato con strategia al giusto metodo, è il più adatto a colloquiare
con i numerosi target di riferimento:
comunicare con gli "ambasciatori della marca", per suscitare in loro curiosità e stimolare il trasferimento dei contenuti.

Da sempre il passaparola definisce una comunicazione parlata face-to-face, ma attualmente, con l'evoluzione dei mass media, anche attraverso sms, blog,
forum e community di ogni tipo, i clienti possono scambiarsi consigli ed opinioni su tutte le tipologie di prodotti e/o servizi.
Nasce così Il "word of mouth marketing", basato sulle motivazioni da dare alle persone per parlare del vostro prodotto/servizio e favorire quel genere di conversazione.

WOM cerca sempre il giusto motivo per far parlare di un'azienda e dei suoi prodotti, di ente e dei suoi servizi,
migliorando così la reputazione della marca.
Tutto questo è [wom]: dillo a tutti !

 

wom

Il Marchio

Realizzato seguendo la stessa filosofia, è una sintesi grafica delle caratteristiche principali del word of mouth:

la semplicità comunicativa rappresentata dal "balloon", simbolo del dialogo;
dei cerchi concentrici che personificano il logo, facendolo somigliare ad un uccellino, per richiamare il "tweet" dei nuovi media;
ed infine i colori, rappresentano le diverse sfumature offerte dai punti di vista dei consumatori.
Le voci degli "ambasciatori del marchio" che si fondono in un'unico consiglio: ed ecco il passaparola !